Marilù Poledro

Marilù è una giovane anima che si esprime per mezzo di una voce antica ed un mood fresco ed innovativo. E’ stata definita figlia adottiva delle tradizioni musicali della sua terra; muove i primi passi proprio nell’ambito di questo genere, ricercando e studiando i ritmi, i canti e le figurazioni coreutiche tipiche del Sud Italia.

Notata ed apprezzata dal contesto professionistico, viene invitata a collaborare dapprima come danzatrice e poi come cantante e suonatrice di Tamburi a Cornice, cominciando così a calcare i primi palchi con diverse personalità artistiche, tra cui: Carlo Faiello, Giovanni Mauriello, Patrizio Trampetti, Marcello Colasurdo, Alfio Antico, Antonio Di Francia del Solis String Quartet, Pasquale Ziccardi, M’Barka Ben Taleb, PietrArsa, Roberto Giangrande (presso il “City Concert Hall” di Toyota) ed Arnaldo Vacca come componente dell’Orchestra di Tamburi a cornice “Tamburellando”.

Nel contempo, approfondisce lo studio del canto, ampliando sempre più la sua conoscenza ed esperienza grazie ad un personale percorso formativo, durante il quale diversi maestri contribuiscono alla sua crescita vocale e musicale. Oltre alle competenze musicali e alle tecniche d’improvvisazione, Marilù arricchisce il suo bagaglio espressivo e semiologico anche grazie agli studi svolti presso il primo Istituto italiano di Musicoterapia (ISFOM Di Franco-Facchini) con R. Benenzon, H. Odell-Miller, F. Zurzolo e N. Citarella.

Convinta che il patrimonio etnomusicale sia inestimabile, continua le sue ricerche affondando sempre più le radici nei ritmi ed nei canti non solo di tradizione. Sin dagli esordi, Marilù mostra la volontà di mettere in contatto questa anima popolare con un sound moderno, strizzando l’occhio alla contaminazione e alla sperimentazione. Questo suo percorso trova il culmine espressivo nel progetto musicale nato dall’incontro artistico con il M° Antonio Di Francia, il quale cura artisticamente il suo primo lavoro discografico “Avesseme Furtuna” prodotto dalla SoundFly, e con il quale firma anche alcuni inediti.

Concerti

Un progetto di Marilù Poledro ed Antonio di Francia.

Produzione artistica, arrangiamenti e composizioni originali a cura del M° Antonio Di Francia già autore ed arrangiatore per il Solis String Quartet (di cui è membro fondatore), Noa ed Eugenio Bennato.

Quando passeggi nel cuore di Napoli, può capitare di smarrirti in quei vicoli un po’ bui ma assai variopinti, da cui il sole fugge ma il calore resta prepotente, così come l’odore di salsedine e ragù! Lì, nascono storie intense, intrise di pathos, che sciolgono il cuore in gola. Non si sa’ né chi né dove, perché il fatto di per sé, rotolando giù p’ ‘o vico, è rimasto impigliato tra le ciglia di quella anziana “fore ‘o vascio” che per sulitudine t’ ‘o vo’ cuntà, mentre inconsapevole, sovrappensiero , arravoglia ‘a curona vicino ‘o curniciell, pregandoli cu ‘a stessa intensità.

E’ così che in "Avesseme Furtuna" si mescolano sacro e profano, amore e odio, dolore e gioia. Attraverso un sapiente lavoro di arrangiamenti e di composizione, si dipanano musiche che ognuno di noi porta già sedimentate nell'anima e che attendevano solo d’esser liberate.

Parole scelte con sapienza istintiva si avvolgono come edera sulle note ed è così che vengono narrate le policromie dell’animo umano, attraverso la voce di Marilù, definita da Peppe Servillo come "..ricca di sfumature e dal timbro pieno e armonioso, che dialoga teatralmente con i piani sonori delle orchestrazioni, fornendo così un senso della prospettiva che avvolge l’ascolto e favorisce la narrazione..”

Discografia

Copertina Avesseme furtuna
logo SoundFly
Copyright SoundFly | All rights reserved
  • SoundFly S.r.l.
  • Via A. Manzoni 181
  • 80123, Napoli
  • C.F./P. IVA 08329781218
  • Mobile: (+39) 328.61.88.754
Facebook page Youtube profile

Policy and Privacy
Realizzazione sito web: Click On Net